L'attenta e filologica opera di ricostruzione delle Vesti Civili e Militari dei componenti di Guardia di Rocca, rigorosamente basata sulle Fonti superstiti e condotta dagli esperti del Comitato per la Correttezza Storica e Filologica dell'Associazione -relativamente al periodo 1289-1325-, si sposa alla pratica della Nobile Arte della Scherma, basata sugli antichi Trattati.

La vita della Compagnia di Ventura all'interno dell'Accampamento itinerante include altri aspetti essenziali della vita del Tempo, dalla Cucina agli Antichi Rimedi della Medicina Naturale, spesso sconfinanti nella Stregoneria.

A momenti più solenni, come Duelli, Cortei e Battaglie, le Dame e gli Armigeri alternano altres` Momenti Ludici, come Scenette recitate di carattere burlesco, d'invenzione o ispirate a Fonti storiche e letterarie; tutto questo con l'intento di divertirci e far divertire, riportando in vita le Luci e le Ombre di una rilevante e suggestiva epoca della nostra Storia.

LE NOSTRE PROPOSTE

Accampamento Medievale

Campo composto da

  • tre (3) tende storiche
  • rastrelliera per le armi
  • tavoli e panche
  • cucina da campo con utensili d'epoca
  • accessori vari (pelli, scacchiera, forziere, ….)

Cucina medievale da campo:

Treppiedi in ferro battuto per griglie e paiolo, 2 tavoli e 4 panche, suppellettili in ceramica e posate in legno, possibilità di cucinare i propri pasti (da concordare in anticipo con gli organizzatori);

Banco dell'Erborista:

Banco con mortaio, pestello, misurini, erbe officinali fresche in vaso, decotti, tinture e infusi di estratti secchi illustrati da erbari e cartigli esplicativi. Ippocrasso ( vino speziato), Idromele (liquore speziato al miele).

Didattica e curiosità

I membri della compagnia illustrano la vita nel medioevo, con particolare riferimento alla vita del mercenario.

Addestramento giovani cavalieri: I Combattenti più esperti spiegano ai ragazzi del pubblico le basi della scherma e, messa una spada in mano ai volontari del pubblico gli mostrano alcuni semplici scambi. Il tutto eseguito in condizioni di massima sicurezza e da persone coperte da assicurazione contro terzi.

Duelli:

Due fanti si sfidano “in singolar tenzone”. I duelli possono essere liberi, ovvero non preparati (e pertanto più verosimili e tecnici), oppure precedentemente studiati per aggiungere teatralità all'evento e spettacolarità alla rappresentazione. Ogni mercenario si distingue grazie alle proprie Insegne Araldiche dipinte sullo Scudo e dai colori della Cotta d'Arme.

Scontri tra gruppi:

Più Fanti si schierano su due linee opposte e si scontrano in formazione, come avveniva durante scontri tra eserciti e consorterie rivali. Questo tipo di combattimento viene inscenato soprattutto nelle rievocazioni di Assedi e Battaglie.

Corteo di dame e armigeri:

Guardia di Rocca sfila al completo per le strade del borgo guidata dal Capitano e dallo Stendardiere; chiude il Corteo l'Orifiamma issata su una lancia.

SCENE RECITATE CON DUELLI

GUARDIA DI ROCCA ha realizzato alcune scene recitate inserendo alcuni combattimenti per vivacizzare l'interesse del pubblico, alcune d'invenzione, altre liberamente tratte da fatti storici o dalla Letteratura (Divina Commedia, Decameron,...).

  • I Briganti e la dote della Nobildonna: Una nobildonna si reca, seguita dalle proprie ancelle e dalla scorta,nella località ove risiede il Signore del luogo, suo futuro marito. La dama reca con sé la dote necessaria alle nozze, ma viene attaccata da briganti, travestiti da finti mendicanti; accorrono a questo punto le guardie del luogo ed il loro capitano.
  • Sfida per il Diritto All'acqua: Due famiglie rivali, da tempo nemiche ancora una volta si scontrano per una questioni di confini: quale dei loro possedimenti deve includere un pozzo? Venga stabilito con un ordalia ed il perdente sia costretto alla maschera della vergogna.
  • Allenamento della Guardia Mercenaria: La città ha assunto una Gurdia Mercenaria e ora richiede un allenamento pubblico onde mostrare alla città il valore degli assoldati ( e la corretta scelta dei nobili e politici locali).
  • Richiesta di attraversamento: La milizia cittadina nega ad un gruppo di armati diretti in Terra Santa il permesso di attraversare il territorio comunale. Il contenzioso è risolto con un duello tra i due capitani ma il risultato sfavorevole non fa desistere i crociati, che ricorrono alla forza e vengono infine respinti dalla milizia cittadina.
  • Il processo alla strega: Una storia di passione all'interno di una compagnia di ventura: il vice capitano si invaghisce di una guaritrice, innamorata però di un soldato di rango inferiore, e si prende cura delle sue ferite grazie alleproprie conoscenze erboristiche. Pazzo di gelosia il vice capitano accusa di stregoneria la contadina e solo un'ordalia ristabilirà infine la giustizia.
  • L'infausto banchetto: La storia che ha segnato l'inizio delle divisioni interne a Firenze tra Guelfi e Ghibellini. Durante un banchetto si scatena una rissa per futili motivi; per dirimere la questione viene proposto un matrimonio riparatore tra le due famiglie coinvolte, gli Amidei e i Buondelmonti. Tuttavia, il promesso sposo tradisce l'accordo e manda all'aria il matrimonio, gettando sulla fazione rivale un'onta che verrà lavata nel sangue.

La Compagnia di Ventura GUARDIA di ROCCA ha inoltre preso parte, in più occasioni, a collaborazioni con altri gruppi di teatro e di rievocazione storica in occasione di spettacoli di maggior respiro (Assedi, Battaglie campali, drammi storici e tratti da fonti letterarie).