CELTICO

Clan Celtico “Lupo e Civetta

Il Clan del Lupo e della Civetta propone la ricostruzione di un clan celtico del III-I secolo a.C..

Il gruppo, sulla scorta dei documenti storici, archeologici, di testimonianze iconografiche e repertali, studia e rappresenta due principali aspetti della civiltà celtica pre-romana in Italia: Le antiche tecniche di combattimento ed aspetti della vita quotidiana.

Il nome scelto deriva da simboli celtici e rispecchia la duplice natura del gruppo: il lupo, simbolo del guerriero e della battaglia, e la civetta, simbolo della saggezza e della conoscenza.Nella Cultura cristiana, dal medioevo in poi, il lupo appare come una figura malefica e malvagia. Il lupo era il messaggero della Dea della Morte nella Vita e fungeva da accompagnatore verso la Terra dei Morti, guidando le anime attraverso le foreste dell’Altromondo.Il lupo rappresenta quindi la ricostruzione dei guerrieri, delle armi, delle protezioni quali elmi e armature e tecniche di utilizzo.

La civetta, come il gufo, è un uccello sacro e magico nella cultura celtica. Viene chiamata “cailleach bhan” (“vecchia donna bianca”), è un uccello della notte, un accompagnatore delle anime dei defunti attraverso i reami dell’ombra della Luna.
La civetta rappresenta la componente femminile e pacifica che ricostruisce le attività quotidiane : cosmesi e profumi, igiene con sapone artigianale e bucato, ciclo della lana, tintura delle stoffe.

Carnyx Deskford: Carnix ispirato al ritrovamento di Leichestown Deskford, Inghilterra, realizzato per Antichi popoli dal bravissimo Andrea Moretti del Popolo di Brig. La struttura è costituita da lamiera in ottone, unita con ribattini in rame, gli occhi sono in osso e corno. Le parti sono state saldate tramite una brasatura con lega di stagno ed argento, gli occhi sono incollati con mastice da incastonatura realizzato secondo un’ antica ricetta romana del 5 secolo D.C. 

 

Cinture Tollund: Ai ns celti non cadranno certo le braghe! Repliche della cintura in pelle realizzate da Lorenzo Leonelli sulla scorta della Cintura dell’uomo di Tollund (Danimarca), IV-III a.C.. Sebbene i reperti in questione non siano contestualizzati in un ambito culturale celtico, sono comunque quanto di più vicino abbiamo a disposizione per ricreare una cinta semplice, non di materiale tessile o vegetale intrecciato. L’ispirazione è scaturita dalla guida di Livio Asta del Popolo di Brig.

 

Pantaloni Thorsberg: Brache realizzate da Sara Piovani di Terre Dei Terzi, sul modello dei ritrovamenti di Thorsberg: Sebbene i reperti tessili dei ritrovamenti di Thorsberg non sono contestualizzati in un ambito culturale celtico, sono comunque quanto di più vicino abbiamo a disposizione. L’ispirazione è scaturita dalla guida di Livio Asta del Popolo di Brig. Gli indumenti riprodotti da Sara per ns scelta non sono una replica esatta, (ad esempio le brache sono senza il piede integrale), ma le misurazioni dei reperti sono state seguite il più fedelmente possibile, compatibilmente con la vestibilità. Il lavoro svolto è stato eccellente, la stoffa usata è ottima, tutta lana naturale, assolutamente confortevole sulla pelle, ed eccezionale la vestibilità delle brache, che sono strette sulla gamba come si vede nelle fonti iconografiche ma consentono una libertà di movimenti assoluta.

Attività Celtico

Proponiamo combattenti e figuranti, duelli, cortei, didattiche e animazioni recitate, campo completo e cucina da campo funzionante.


Le nostre Didattiche comprendono:

Accensione fuoco con acciarino,

Armamento,

Ghiande missili,

Giochi antichi,

Banco alimentare,

Erborista,

Aspetti religiosi,

Cosmesi e profumi,

Igiene con sapone artigianale e bucato,

Fabbro,

Ciclo della lana,

Tintura delle stoffe,

Giochi antichi

Seguici su Facebook

Seguici su Instagram

Seguici su Youtube

Antichi Popoli San Casciano_4 2017